RIFLESSI INCONSUETI  
 

 

Progetto le immagini che intendo realizzare, ma a volte succede che l’occhio lavori da solo. Sembra quasi in un modo non completamente collegato al cervello e il sensore risponde senza che tu lo sappia. Solo qualche tempo dopo riscopro in queste immagini il senso e il mio modo di vedere il mondo.

Il libretto raccoglie alcune di queste impressioni, rispettose di un dire proprio, fondato sulla ricerca dell’eleganza e della coerenza espressiva.
 
    >>>