LUCE EMOZIONI  
 

 

Una trentina di anni fa ebbi l’occasione di partecipare alla giornata delle porte aperte della Bally di Stabio, prestigiosa fabbrica di scarpe.
Operaie sedevano ai numerosi tavoli di lavoro, azionando vari tipi di macchinari. A quell’epoca non potei apprezzare la qualità della luce, intento ad osservare l’andamento della produzione.
Ora invece mi sono lasciato prendere dalla grandezza di questo spazio vuoto, calmo e popolato di luci mattutine e serali che disegnano ombre sul pavimento segnato dalle tracce del passato.

About thirty years ago I had the opportunity to participate in the open day of the Bally of Stabio, a prestigious shoe factory. Workers sat at numerous work tables, operating various types of machinery. At that time I could not appreciate the quality of light, intent on observing the progress of production. Now instead I let myself be taken from the greatness of this empty space, calm and populated with morning and evening lights that draw shadows on the floor marked by traces of the past.

 
    >>>